Psicoterapia e psicoterapia di gruppo

Cos’è: la parola psicoterapia significa letteralmente “cura dell’anima”. È raccomandata quando una persona non riesce a comprendere il proprio stato d’animo e si sente incapace di gestire la situazione da sola, o quando vive relazioni interpersonali insoddisfacenti e limitanti. L’obiettivo della psicoterapia non è semplicemente eliminare i sintomi fastidiosi, ma aiutare l’individuo a ritrovare un equilibrio e a recuperare la capacità di condurre la propria vita in modo autonomo e soddisfacente.

Durata: si può stimare la durata media di questo tipo di intervento, non il tempo necessario a ogni persona.

Caratteristiche: ricerca, analisi, cambiamento.

Come funziona

La psicoterapia è principalmente raccomandata in due situazioni:

  • Quando una persona soffre di stati emotivi cronici e incontrollabili, che compromettono le relazioni con l’ambiente e causano infelicità, come ansia, depressione, o irritabilità. In questi casi, l’individuo non riesce a comprendere il proprio stato e si sente incapace di affrontarlo da solo.
  • Quando una persona vive in situazioni interpersonali persistentemente insoddisfacenti e limitative, come solitudine, abbandoni frequenti, emarginazione, o difficoltà a gestire relazioni inevitabili (ad esempio, con figli o figure autoritarie).

Esistono vari approcci psicoterapeutici: alcuni, come la psicoanalisi, si concentrano sulle dinamiche della relazione tra paziente e terapeuta, mentre altri, come la terapia cognitivo-comportamentale, si basano su procedure tecnico-sperimentali.

Al centro Montevideo19 di Milano, i professionisti seguono diversi orientamenti psicoterapeutici. Dopo un colloquio iniziale, l’equipe valuta quale specialista sia più adatto a rispondere alle necessità della persona, tenendo conto delle sue peculiarità e disponibilità.

Come avviene il percorso

Prima di iniziare un percorso di psicoterapia, si svolgono due o più colloqui orientativi, durante i quali il paziente e il terapeuta si conoscono e valutano l’opportunità di proseguire. In questa fase vengono fornite informazioni sui titoli del terapeuta, il tipo di psicoterapia proposta, la durata media dell’intervento (anche se non è possibile prevederla per un caso specifico), e i costi.

È importante che entrambe le parti abbiano tempo per riflettere: lo psicoterapeuta per valutare le problematiche del paziente e decidere l’intervento più appropriato, e il paziente per comprendere bene cosa aspettarsi dalla psicoterapia.

Chi decide di intraprendere una psicoterapia deve essere disposto a lavorare su se stesso per tutto il tempo necessario. Alcuni dovranno esplorare i propri sogni, altri prestare attenzione ai dialoghi interni, e altri ancora eseguire compiti specifici richiesti dal terapeuta, a seconda della tecnica utilizzata.

Sedute di gruppo 

Le sedute di gruppo in psicoterapia possono essere utilizzate come intervento terapeutico unico o in parallelo a una terapia individuale. Possono partecipare a questa modalità solo persone in grado di accettare il confronto e che non hanno un’immagine di sé troppo fragile.

Il gruppo svolge una funzione stimolante, poiché consente ai partecipanti di “sfruttare” le interpretazioni date o ricevute dagli altri, recependole con minor resistenza rispetto a un’interpretazione diretta da parte del terapeuta.

Allo stesso tempo, il gruppo ha una funzione “frustrante”, utile per contrastare l’onnipotenza, l’opposizione o la resistenza alla terapia che può manifestarsi negli adolescenti. Questa funzione facilita il confronto con i propri limiti.

Durante le sedute di gruppo, si attivano immagini, affetti e situazioni emotivamente coinvolgenti, che invitano i partecipanti a relazionarsi con gli altri. Questo processo aiuta a uscire dall’isolamento individuale, promuovendo l’interazione e il supporto reciproco.

Desideri maggiori informazioni?

Contattaci. Fisseremo il primo colloquio entro 24 ore.